Musicoterapia

La Musicoterapia è una disciplina scientifica che utilizza la musica e i suoi elementi (suono, ritmo, melodia, armonia) in un rapporto individuale o di gruppo, all’interno di un percorso definito con l’obiettivo di facilitare e promuovere la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la mobilitazione, la libera espressione per migliorare la qualità della vita dell’individuo.
Il modello di riferimento su cui si fonda il percorso di musicoterapia presso la Cooperativa Che l’erba cresce è il modello Benenzon, modello di musicoterapia attiva, che prevede l’utilizzo del canale corporo-sonoro-musicale come canale privilegiato di relazione e di espressione del singolo individuo e dell’individuo nel gruppo.
Per veicolare l’utilizzo di questo canale fatto di corpo, suono e musica vengono messi a disposizione dei partecipanti strumenti di facile utilizzo (GOS) con cui loro possono interagire (tamburelli, maracas, djembè, ukulele, sonagli, shaker, legnetti,…), danze e movimenti, materiali plastici, e tutti quegli strumenti che possono facilitare la comunicazione e l’interazione tra i partecipanti e con gli operatori.
Il corpo, il suono e la musica sono gli strumenti usati per accrescere ed espandere la consapevolezza di sé, degli altri e dell’ambiente nonchè le potenzialità singole e del gruppo.

OBIETTIVI:

  • Creare uno spazio-tempo (setting) in cui trovare attraverso il canale non verbale la possibilità di potenziare, ampliare il proprio canale comunicativo-relazione
  • Portare attraverso il corporo-sonoro-musicale l’attenzione al proprio corpo, al qui ed ora e al corpo dell’altro
  • Creare un contenitore dove attraverso il movimento, l’esplorazione sensoriale, il suono ciascuno possa esprimersi liberamente
  • Prolungare i tempi di attenzione e concentrazione e potenziare la coordinazione motoria.
  • Attraverso il lavoro musicoterapico è possibile “dare un senso a comportamenti insensati”, riprendendoli, modificandoli e inserendoli in un contesto che abbia un senso corporo-sonoro-musicale.

La musicoterapia non si sostituisce alle altre terapie tradizionali ma si affianca ad esse lavorando sulla sfera relazione, comunicativa non verbale attraverso il canale ludico e piacevole delle arti (musica, movimento, esplorazione sensoriale,…).

 


Archivi